Seleziona una pagina

Ted Kinsman, professore e fotografo scientifico del Institute of technology di Rochester ci fa vedere, nel suo nuvo libro “Cannabis: Marijuana under the microscope“, la cannabis come non la avevamo mai vista prima. Ha letteralmente messo la marijuana sotto al microscopio per mostrarci delle immagini che all’apparenza sembrano di tutt’altro!
Di seguito un intervista con Ted per saperne di più su queste foto, che per inciso, sono state fatte con un microscopio elettronico a scansione.

Di seguito la trascrizione del video (Da business insider)

 

Marijuana al microscopio:
Questo non è un pianeta alieno, è cannabis!

Queste immagini sono state prese con un microscopio elettrico a scansione, non è un microscopio ordinario. Spara elettroni su un campione scansionando la sua superficie, e facendo questo si crea un immagine ad altissima risoluzione. E non solo, si puo capire anche la composizione chimica della superficie in questione.

Cannabis: Marijuana Under the Microscope” è il libro in cui Ted Kinsman (Professore e fotografo scientifico presso il Rochester Institute of Technology ) ha riportato tutto ciò.

Queste foto affascinanti rivelano un intero mondo sulla superficie della canapa, che all’apparenza sembra non esistere.

Ted Kinsman: “Mi ha sempre affascinato pensare a cosa vedrebbe una persona se fosse alta solo pochi micron”. Ma ovviamente Ted non fotografa solo cannabis.

Ted Kinsman: “Cerco cose che non sono state fatte di recente, che non sono state fatte bene, o che non sono state fatte del tutto”

Questa è una vera cimice, con dettagli lancinanti. Questa altra immagine invece, fa vedere da vicino i molti occhi di un ragno.

Ted ha addirittura fotografato cellule cerebrali umane. Ogni immagine comincia a formarsi in bianco e nero, e viene colorata a mano.

Ted Kinsman: “Scelgo colori visivamente impressivi. Cerco di rendere la scienza visivamente eccitante e attraente per tutta la gente che la guarda ”

Ted dipinge le sacche contenenti THC con colori brillanti così che vengano in risalto.

Questa immagine di acqua stagnante, mostra batteri, alghe e protozoi che non sono ancora stati identificati.

E questo è come appare una foglia di zucca a livelli microscopici. I campioni possono richiedere molte ore per essere preparati.

Ognuno di loro deve essere completamente secco e privo di clorofilla così che il vapore acqueo non ostruisca l’immagine.

Poi messo in una camera sottovuoto per essere fotografato.

Ma non viene utilizzata nessuna fotocamera, i campioni sono rivestiti in oro per poi essere bombardati di elettroni.

Dopo di ché un computer registra quanti elettroni sono stati dispersi su ciascun punto del campione.

La scansione di un campione richiede circa quattro minuti di tempo.

I dati vengono raccolti su un file e viene generata l’immagine.

Ted continua a fotografare il mondo in un modo in cui non abbiamo mai visto !

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, potrebbe interessarti anche :

 

 

 

[Articolo in lingua originale consultabile a questo link – Tradotto e riadattato da Giacomo, CbWeed shop – Modena]

 

 

 

 

 

[Questo articolo (come tutti gli altri in questo blog) è a solo scopo informativo, non intende in alcun modo incitare all’uso di sostanze stupefacenti. L’azienda non è responsabile dell’utilizzo che l’utente finale farà di queste informazioni ne della loro divulgazione attraverso canali che non sono strettamente legati al negozio CbWeed Shop – Modena .
La cannabis in Italia è legale solo sotto prescrizione medica e il THC è nella tabella delle sostanze considerate droganti.]