Seleziona una pagina
cannabis ed episodi psicotici

Cannabis ed episodi psicotici hanno davvero una causa legata all’utilizzo della sostanza? Uno studio sembra dimostrare il contrario. Vediamo insieme il perché

(Articolo della Dottoressa Giorgia Lauro per Psicologi Italiani)

Cannabis ed episodi psicotici: che relazione hanno?

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista “Psychiatry Research” suggerisce che la relazione tra uso di cannabis ed episodi psicotici sia dovuta a fattori ambientali condivisi, piuttosto che alla causalità diretta o a fattori di rischio genetici.

Molte ricerche prodotte in letteratura hanno suggerito ed evidenziato un collegamento tra l’uso di cannabis ed episodi psicotici.

Tuttavia, una nuova ricerca suggerisce che questa associazione sia dovuta principalmente a fattori ambientali condivisi piuttosto che alla causalità diretta o a fattori di rischio genetici condivisi.

Nel primo test diretto ad indagare se il legame tra uso di cannabis ed episodi psicotici è dovuto più a fattori ambientali o genetici, Sania Shakoor dell’Università di Londra, insieme ai suoi colleghi, hanno dimostrato che i fattori ambientali possono spiegare la co-occorrenza id uso di cannabis e paranoia, disorganizzazione cognitiva e sintomi negativi come appiattimento affettivo e bassa motivazione.

I loro risultati sono stati pubblicati nella rivista Psychiatry Research. Il lavoro precedente ha mostrato un forte legame tra l’uso di cannabis (fumare marijuana) e lo sviluppo di psicosi.

Nel complesso, la letteratura evidenzia che un utente che fa un uso regolare di cannabis ha circa il doppio del rischio di sviluppare un disturbo psicotico rispetto ad un soggetto che non fa uso di tale sostanza.

La causa di questa connessione, tuttavia, è sconosciuta. La maggior parte degli utilizzatori di cannabis non sviluppa psicosi e sebbene il rischio a seguito del suo uso sembra funzionare in famiglia, questo potrebbe comunque essere dovuto a effetti genetici condivisi o a fattori di rischio ambientali comuni.

Potrebbe accadere che la cannabis usi l’alterazione della propria chimica cerebrale – e che alcune famiglie siano più a rischio di altre – o che particolari fattori ambientali come traumi o svantaggio economico conducano indipendentemente all’aumento dei tassi di consumo di cannabis e conseguentemente episodi psicotici.

Questo studio ha esaminato 4.840 famiglie di gemelli adolescenti, compresi i gemelli monozigoti e dizigoti, di cui il 9.4% ha dichiarato di aver precedentemente provato la cannabis.

Come negli studi precedenti, l’uso di cannabis era associato a più episodi psicotici, ma nel complesso rappresentava una piccola variazione negli eventi psicotici.

Poca differenza tra gemelli monozigoti e dizigotici ha suggerito che gli effetti ambientali sono più importanti degli effetti genetici nello spiegare la connessione tra uso di cannabis e psicosi.

L’uso di cannabis si verifica in concomitanza con eventi psicotici nell’adolescenza a causa di fattori di rischio ambientali comuni a entrambi. Questi dati argomentano contro l’ipotesi che l’esperienza psicotica e la cannabis siano concomitanti a causa di una simile responsabilità genetica sottostante nell’adolescenza ed evidenziano l’adolescenza come un periodo di sviluppo in cui i processi ambientali sono significativi”, hanno concluso gli autori.

Pertanto, il lavoro futuro dovrà individuare i particolari fattori ambientali che stanno contribuendo a questa condizione.

 

(Articolo della Dottoressa Giorgia Lauro per Psicologi Italiani)

 

 

 

 

[Questo articolo (come tutti gli altri in questo blog) è a solo scopo informativo, non intende in alcun modo incitare all’uso di sostanze stupefacenti. L’azienda non è responsabile dell’utilizzo che l’utente finale farà di queste informazioni ne della loro divulgazione attraverso canali che non sono strettamente legati al negozio CbWeed Shop – Modena .
La cannabis in Italia è legale solo sotto prescrizione medica e il THC è nella tabella delle sostanze considerate droganti.]